Trasloco in vista? Ecco quale nastro adesivo comprare

nastro adesivo

Ci sono diversi accessori che diventano indispensabili per la casa e per l’ufficio, soprattutto quando bisogna fare un trasloco o semplicemente quando dovete fare dei lavori nella vostra abitazione. Uno di questi accessori è il nastro adesivo, che non manca mai all’appello. Chi dice che un nastro adesivo è uguale a un altro sbaglia di grosso. In commercio esistono diverse tipologie di nastri e ognuno ha delle caratteristiche distinte, adatte per specifici usi. Ecco un breve elenco:

In carta crespata

I nastri adesivi in carta crespata sono adesivi a bassa adesività che solitamente vengono usati in campo fotografico per fissare un negativo con l’altro o per sigillare i contenitori di pellicole. Sempre in campo fotografico abbiamo il nastro adesivo litografico rosso, il quale viene impiegato nelle bordature e mascherature di negativi grazie alla sua non trasparenza al contatto con la luce.

Metallici

I Nastri adesivi metallici, sono adesivi particolari che grazie al loro alto potere di riflettere la luce e il calore sono ideali per essere utilizzati come barriera contro l’umidità e per riflettere il calore. Oltre alla conducibilità termica tra le loro caratteristiche spicca la resistenza ai solventi, pertanto si presta a essere impiegato in tanti campi.

Plastici e telati

I nastri plastici e telati rappresentano la giusta soluzione per applicazioni particolari come sigillatura, codificazioni, protezione e giunzioni di tenuta. Di questa categoria fanno parte anche i nastri vinilici, tipici nastri che vengono usati per delineare momentaneamente determinate zone.

In poliammide

I nastri in poliammide, sono nastri che vengono principalmente adoperati nei processi di saldatura dei componenti elettronici. Questi nastri hanno molteplici campi di utilizzo grazie all’antiabrasione, all’antiaderenza e il basso attrito che favorisce lo scivolamento. Sono specialmente consigliati per facilitare lo scorrimento di diversi materiali. I nastri in poliammide sono resistenti agli agenti chimici, fiamme e alle altre temperature. Considerate che sottoposto ai 200°C non perde le sue caratteristiche.

Se dovete traslocare allora vi serviranno i nastri per imballaggio, si tratta di adesivi atti alla sigillatura dei cartoni, in questa categoria abbiamo differenti nastri con gradi di adesività diversificati, in base alla resistenza che volete porre al prodotto da imballare. Infine, per dare sfogo alla propria creatività e stile, ci sono i nastri adesivi personalizzati, solitamente sono nastri per imballaggio in cui viene stampato ad esempio il logo o il nome delle propria azienda. La personalizzazione permette di imballare i pacchi per far riconoscere il proprio marchio subito, anche se il prodotto è all’interno della scatola. Aumentano così la sicurezza della spedizione e anche la notorietà del marchio aziendale. La personalizzazione non è sempre il marchio a volte sono frasi specifiche o anche nuovi slogan pubblicitari aziendali che vengono usati come strategie di marketing.

Be the first to comment on "Trasloco in vista? Ecco quale nastro adesivo comprare"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*