Cassaforte bloccata: ecco come risolvere il problema

Secondo le statistiche sono ancora molti gli italiani che hanno una cassaforte in casa, perché si sentono più tranquilli sapendo che i propri oggetti più preziosi o il denaro sono custoditi in un luogo sicuro. Le casseforti sono contenitori appositamente pensati per questo scopo e si rivelano effettivamente molto utili, soprattutto nel caso qualche malintenzionato riuscisse ad introdursi in casa. In alcuni casi tuttavia la cassaforte può dare dei problemi e non si tratta di eventualità poco frequenti. Capita spesso che la il meccanismo di chiusura si blocchi o che all’improvviso non risponda ai propri comandi. Come comportarsi in questi casi? Vediamo quando ci si può arrangiare e quando invece è meglio contattare un professionista.

  1. Perchè la cassaforte è bloccata? Individuare il problema

La primissima cosa da fare se la cassaforte non ne vuole sapere di aprirsi è cercare di capire quale possa essere il problema. Questo però non significa che si può forzare la serratura, perché in tal caso si rischia di peggiorare la situazione e di danneggiare irrimediabilmente tutto il meccanismo.

Prima di tutto dunque controllate che il problema non dipenda dalla batteria, che potrebbe essersi scaricata. Se la cassaforte è automatica infatti, questo è un dettaglio che spesso ci si dimentica. Se la batteria è scarica, è normale che la porta non si apra ma fortunatamente si può risolvere il problema in autonomia e in pochissimo tempo. Basta infatti sostituirla ed il gioco è fatto.

  1. La serratura è bloccata? Attenzione, non forzarla!

Se la serratura è bloccata e il problema non dipende dalla batteria scarica, allora le cose si fanno più complicate. Senza dubbio vi conviene chiamare subito un fabbro: sul sito https://www.supermario24.it/ potete trovare facilmente un professionista nella vostra zona pronto ad intervenire in modo tempestivo anche nei giorni festivi.

Se infatti la serratura è bloccata e c’è qualche problema nel meccanismo di apertura, la cosa peggiore che potete fare è forzarla, magari utilizzando un cacciavite o un altro attrezzo. Purtroppo infatti non funziona così: le casseforti sono progettate per bloccarsi qualora vi fosse un tentativo di scasso. Se dunque cercate di risolvere il problema con il fai da te, rischiate di peggiorare la situazione e di danneggiare definitivamente tutto il meccanismo.

  1. Andare a fondo del guasto conviene sempre

Quando una cassaforte si blocca di punto in bianco, contattare un fabbro esperto è la soluzione migliore, non solo perché è l’unico in grado di risolvere il problema senza fare danni. Un professionista è anche capace di capire il motivo del guasto, perché potrebbe dipendere da un tentativo di furto. Potrebbe insomma essere necessario sostituire la cassaforte, se questa è ormai vecchia e superata, con un modello di ultima generazione che di certo è più sicuro ed affidabile.

Solo un professionista può consigliarvi la soluzione migliore in questi casi, perché dipende tutto dal contesto, dal modello della vostra cassaforte, dal tipo di problematica riscontrata e via dicendo. Quel che è certo è che non vale la pena arrangiarsi, perché si rischia di fare un ben pasticcio e di compromettere del tutto il funzionamento della serratura.

Be the first to comment on "Cassaforte bloccata: ecco come risolvere il problema"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*